Falvaterra – 4/07/2015

Traversata Falvaterra-Pastena con Giuseppe ed i suoi amici a fare gli onori di casa. Un folto gruppo composto da Tiziano, Cristina, Stefano Azzi, Veruska, Fabrizio, Maria, Max, Paola, Stefano Astico, Fabio, Stefano h2o, Flavia, Pauletten, Luisa, Marco ed io

La giornata inizia presto, dobbiamo essere a Falvaterra alle 8.30. Alla fine di lunghe contrattazioni sabatine abbiamo stabilito di partire a piccoli gruppi, ognuno per conto proprio. Io sono d’accordo con Pauletten, Luisa e Marco di vederci al bar “fico” di Anagnina alle 7.00 per partire al piu’ tardi alle 7.30 dopo esserci colazionati in maniera adeguata. Arrivo al bar fico con largo anticipo e sistemo la macchina in maniera che non dia fastidio nel caso la lasci li’. Vado subito a fare la prima colazione, sono mesi che non vedo il bar fico con i suoi ottimi cornetti, devo fare scorta e recuperare il tempo perduto! Ho finito da poco quando arriva Luisa. Dopo esserci salutati le faccio compagnia per la colazione e poi inizio a farle insistenza perche’ chiami Marco per ingiungergli di non fare tardi. Nel frattempo vediamo Pauletten che arriva e si associa a noi per la colazione. Marco non si fa attendere ed arriva poco dopo. Smarchiamo anche la scelta della macchina che cade su quella di Pauletten che si offre volontaria con l’approvazione e la riconoscenza di tutti. Santa subito! Mentre carichiamo la macchina di Pauletten, Marco fa colazione. Al suo ritorno siamo praticamente pronti a partire.  Terminiamo di imbarcare i suoi bagagli e poi via, Pauletten alla guida, Marco al suo fianco per il supporto stradale, Luisa ed io di dietro a goderci il caldo. La strada inizialmente e’ semplice, Roma-Napoli fino a Ceprano poi ci viene in aiuto il navigatore che ci sbarca sani e salvi e quasi in orario alla biglietteria della grotta di Falvaterra. Siamo gia’ in parecchi e altri arrivano in breve. Facciamo un festoso giro di saluti mentre metto al lavoro la mia fida fotocamera. dscf6187 Paola, l’astica! sono mesi che non la vedo.dscf6189 Flavia con il suo mini-appartamento semovente.dscf6190 Si, si, sono proprio Pauletten e Fabriziodscf6192 Luisa versione super-girldscf6194 Marco in fase vestizione.dscf6195 Zia Veruska con Tiziano, oggi e’ venuto in visita anche lui.dscf6197 Fabrizio, tagliato a meta’, Adriano, Stefano H2O e Stefanazzidscf6203 Adriano che fa la faccia da Tom!dscf6208 Mamma Cristina con Tiziano.dscf6211 Aggiustaggio del canottino, ha piu’ buchi che plastica ma in qualche maniera si riesce a tenerlo gonfio.dscf6216 Marco e Stefano, ma la foto e’ per le videocamere sul casco. Avremo dei filmati superlativi!dscf6217 Luisa, atermica e’ gia’ con la muta nonostante il caldo. Veruska fa quella attenta ma sembra stia optando per un sonnellino.dscf6218 Giuseppe, il nostro ospite e guida con un suo amico.dscf6221 Eccoci, siamo pronti per una foto alla famiglia reale. L’unico problema e’ tenere ferma Maria il centesimo di secondo necessario per lo scatto. La prima prova non vale, lo sanno tutti.dscf6222 La seconda ancora si perdona, anche se Max gia’ ha il sorriso impaziente.dscf6223 Un sano urlo ferma l’allegro gesticolare di Maria che mette su un sorriso birichino e nasconde le manine dietro la schiena. Anche Max si rilassa. Ecco la foto ufficiale! dscf6224 Siamo praticamente tutti pronti. Con la muta il caldo si fa sentire forte. La folla che siamo inizia a rumoreggiare. Vogliamo partire alla volta della grotta.dscf6229 Giuseppe ci richiama all’ordine. Ci vuole la foto di gruppo. Iniziamo a sistemarci.dscf6230 Eccoci!dscf6231 Uno scatto ad un trio locale ci vuole.dscf6232 Si parte!dscf6234 Il primo tratto e’ all’ombra, quasi bene.dscf6235 Il canotto utilizzato come veranda semovente, puo’ essere un’idea?!?dscf6237 Andiamo verso il paradiso, tanto quanto puo’ esserlo l’acqua fresca con questo caldo.dscf6238 Orda selvaggia in muta…bel colpo d’occhio, non c’e’ che dire.dscf6239 Selfie con Stefanazzidscf6240 Primissimo piano di Stefano astico, se lo merita tutto.dscf6242 Arrivati! Gli ultimi preparativi mentre l’acqua di fronte a noi promette frescura.dscf6246 Eccoci a mollo, che sollievo.dscf6248 Super Luisa e’ pronta.dscf6250 Si parte, anche il canotto viene varato.dscf6252 Attendiamo l’apertura dei cancelli, sembra il primo giorno di scuola. dscf6261 Flavia in tutto il suo splendore “mutico”dscf6268 Giuseppe ci invita ad entrare. Inizia la gita.dscf6270 Ci inoltriamo nel buio.dscf6271 Mi giro per una ultima occhiata all’ingresso.dscf6274 Si prosegue.dscf6275 C’e’ il passaggio che porta al sifone iniziale della grotta. Da questo e’ partita l’esplorazione che ha poi portato alla congiunzione Falvaterra-Pastena.dscf6281 Il primo dislivello da arrampicare. Giuseppe si adopera per aiutare tutti.dscf6290 Stefanazzi dopo il passaggio.dscf6292 E che dire di Pauletten?!?dscf6293 Il passaggio di Flaviadscf6299 E il suo sorriso.dscf6300 Passiamo sotto le strutture create per la visita turistica della grotta.dscf6307 La grotta prosegue ampia, troppo ampia per il misero flash della mia fotocamera, che fa quel che puo’.dscf6310 Ogni tanto qualche bella colata calcitica rallegra le pareti.dscf6316 Altra cascatella da superare.dscf6324 Max nell’acqua cristallina.dscf6338 Ci fermiamo per tentare una foto dell’acqua illuminandola da sotto. Qualcosa ne viene fuori.dscf6345 Proseguiamo nel bel meandro allagato.dscf6347 Breve pausa per ricompattarci.dscf6355 Due chiacchiere ci stanno sempre bene. dscf6359 Si riparte?dscf6361 Fabio sembra dissentire.dscf6368 Questo si che si chiama rilassarsi!dscf6370 Ma anche Flavia non deve farsi insegnare nulla in merito.dscf6374 Ancora una spettacolare colata.dscf6378 E poi il sorriso di Flaviadscf6387 Foto nella nebbiadscf6390 Questa non e’ male, pero’dscf6395 Ancora acqua strepitosamente limpida.dscf6403 Si prosegue nuotando, ne abbiamo per circa 2,5 chilometri.dscf6405 Ancora Pauletten in tutto il suo splendore mutico.dscf6415 Camminiamo di lato per non bagnarci!dscf6418 Strada facendo troviamo tanti piccoli ospiti della grotta, ne disturbiamo uno per una foto.dscf6423 Un sasso tondissimo su una parete di roccia tirata a lucido dall’acqua.dscf6431 Arriviamo alla medusa, qui la sosta e’ d’obbligo. Max posiziona le luci per fare le foto.dscf6436 Io non mi faccio pregare. Ecco quel che riesco a tirarne fuori.dscf6439 Anche questa  non e’ male, che ne dite?dscf6442 Questa non so cosa voglia dire pero’ si presenta bene e quindi la lascio per il vostro dilettodscf6444 Ancora uno scorcio di medusa.dscf6447 Stefano H2O e’ nel suo elemento e si rilassa sul canottinodscf6450 Fabrizio e Veruska sotto la medusa, peccato sia venuta sfocata.dscf6462 Relaxdscf6472 Maria col volto angelico, Max se la ammira.dscf6475 Fabio e Luisa, sorridentidscf6478Ma cosa ci sara’ sopra la medusa? Max va ad esplorare. E’ bello, ci chiama e lo raggiungiamo.dscf6498 Ci fermiamo sul bordo di una serie di vaschette candide. Piu’ avanti sembra la grotta continui ma sarebbe un peccato insozzare questa vaschette con il fango raccolto dai nostri piedi durante la salita. Ci limitiamo a goderci la bella vista per un paio di minuti e poi scendiamo.dscf6502 Giuseppe e’ pronto a ripartire.dscf6505 Una sorpresa, la medusa ha dato ospitalita’ ad una libellula. Un incontro inusuale da commemorare con una foto. dscf6507 Suggestiva, no?dscf6519 Siamo giocherelloni, con tutta quest’acqua, una gara a spruzzarsela addosso non poteva mancare.dscf6527 Stefanazzi in tutto il suo splendore.dscf6543 Eccoci al sifone “terminale”. Questo passaggio congiunge la grotta di Falvaterra con quella di Pastena.dscf6549Alla sua conformazione e’ dovuta l’acqua limpida di cui abbiamo goduto finora. Infatti grazie a questo passaggio la sozzura rimane confinata nel lato della grotta di Pastena.dscf6552 Infatti, appena passati dall’altra parte eccoci circondati da pattume di vario genere.dscf6560 Per fortuna proseguendo la situazione migliora e troviamo anche qualche concrezione dall’aspetto simpatico.dscf6570 Si prosegue, un po’ a piedi, un po’ a nuoto.dscf6572 Anche nel versante di Pastena qualche bella colata la troviamo.dscf6582 Uno dei nostri accompagnatori.dscf6584 Proseguiamo.dscf6585 Questa e’ carina, ne convenite?dscf6587 Gutta cavat lapidem!dscf6589Ancora un poco di nuotata non poteva mancare, in fondo siamo venuti quasi apposta. dscf6599 Un residuo di non so cosa incastonato tra le rocce.dscf6600 Una coppia inossidabile, i celeberrimi Astici.dscf6606 Pauletten, dopo avere acconsentito a prendere la sua auto si merita un monte di foto.dscf6609 Sosta foto, ci organizziamo per tirarne fuori qualcosa di buono.dscf6615 Max pensa alla illuminazione.dscf6619 Alla fine il risultato non sembra pessimo.dscf6623 Questa potrebbe essere migliore, ma accontentiamoci.dscf6626Passiamo oltre.dscf6630 Fabio e Stefano astico.dscf6631 Monnezza perfettamente integrata con le concrezioni.dscf6634 Mini ranocchio.dscf6645 Si vede un chiarore. Siamo alla fine della gita, quelle devono essere le luci della parte turistica della grotta di Pastena.dscf6646 Si, e’ proprio cosi’, siamo al laghetto terminale.dscf6650 Ecco le passerelle sopra di noi.dscf6656Mentre aspettiamo che tutto il gruppo arrivi passiamo il tempo facendo tuffi nel laghetto. Ci sono alcuni turisti che ci osservano incuriositi. Qualcuno addirittura ci regala un applauso.
dscf6657 Un abbraccio Maria-Max post tuffi.dscf6662 Un sorriso di Max, una occasione imperdibile!dscf6664Oramai il gruppo si e’ ricompattato. Qualcuno si attarda ancora al laghetto, io ed altri ci avviamo verso l’uscita. dscf6677 Fuori il caldo ci aggredisce. Ci spogliamo delle mute il piu’ in fretta possibile.  dscf6685 Questo, ve lo presento, e’ l’ingresso della grotta di Pastena. dscf6686 Saliamo verso il piazzale di parcheggio sotto il sole impietoso.dscf6687 Flavia che mostra i segreti della sua muta mentre Pauletten se la sorride sotto l’albero.dscf6690Dall’altro lato della piazza un altro gruppo di cambio.dscf6694 Gli Astici ne approfittano per qualche effusione, bravoni!dscf6695Quando siamo pronti ci ammucchiamo nelle macchine e torniamo alla biglietteria di Falvaterra. A proposito, non lo avevo ancora fatto, vi presento la nuova bat-mobile degli Astici.dscf6699 Alla spicciolata arrivano tutti, Flavia si rifiuta di abbandonare la frescura dell’aria condizionata in macchina quindi devo fotografarla attraverso i vetri.dscf6702 Pauletten in borghese.dscf6706 Luisetten!dscf6707 Una visita a sorpresa, troviamo ad aspettarci Maria e Gianni.dscf6709 Gianni nemmeno lo saluto, e’ impegnato a vedere le foto con Stefano. Penso potro’ farlo con comodo a pranzo. Solo al ristorante mi accorgero’ di essermi sbagliato. dscf6711 Cristina e Tiziano ci hanno aspettato pazientemente finora ma adesso reclamano per il pranzo.dscf6713 Noi carichiamo i sacchi con le nostre robe in macchina e siamo pronti. Partiamo a razzo seguendo Giuseppe. All’incrocio che sale al paese ci fermiamo ad aspettare gli altri, poi ripartiamo. dscf6714Troviamo facilmente parcheggio a pochi passi dal ristorante, l’unico del paese, ci dice Giuseppe. Pauletten e Luisetten si concedono un balletto davanti alla fontana. Sembra sia ottima abitudine per favorire, se ce ne fosse bisogno, l’appetito. dscf6716 Questa fontanella a me piace assai.dscf6718 Pero’ ammiro ancor di piu’ il ristorante che ci accoglie. Formiamo una bella tavolata.dscf6720 Anche la vista e’ per nulla male.dscf6723 L’unico problema e’ dato dal sole che picchia forte. Quelli che non hanno la fortuna di essere capitati sotto l’ombrellone fanno le file doppie per rubare qualche scampolo di ombra.dscf6727 Ecco i fortunati ombreggiati.dscf6728Stefano, Giuseppe e la sua nipote, di cui, mi perdoni, non ricordo il nome.dscf6730 Il sole si muove, diventa sempre piu’ difficile trovare un posto ombreggiato. Gli Astici si organizzano in questa maniera.dscf6732 Il bordo del palazzo e’ gremito, il sole quasi non si sopporta. dscf6740Con l’andare avanti del pasto ci si sposta quasi tutti dal lato opposto, oramai completamente all’ombra. Solo Fabio rimane a presidiare lo strapuntino.dscf6748 Decide anche di allietarci organizzando all’impronta un simpatico balletto che mi premuro di documentare. dscf6751 Prima si produce in una posa egiziana.dscf6752 Quindi spalle al muro…dscf6755…per una bella arrampicata.dscf6757Per concludere in bellezza il buon Fabio ci saluta con un gesto esplicativo, che lascio a voi esplicare!dscf6756 A fine pranzo siamo parcheggiati fino alla terza fila. Il buon pasto ci ha adeguatamente riconciliati col mondo.dscf6758 Ora siamo in fase relax.dscf6761 Tiziano e’ in esplorazione seguito da Cristina e Veruska.dscf6763 Qualche parola post-prandiale con alle spalle il bel panorama di Falvaterra.dscf6767 La cuoca che e’ riuscita nel difficile compito di sfamarci. Bravona!dscf6776 Il ragazzo che gestisce il ristorante. Ha avuto il coraggio di sostenere il nostro assalto e la pazienza per dare retta a tutte le nostre richieste. Un bravone anche a lui.dscf6777 Dopo aver raccolto i soldi per pagare il lauto pasto ci avviamo alle macchine. Anche questa bella giornata volge al termine. dscf6779Ci stipiamo nelle macchine bollenti e ripartiamo verso Roma. Noi siamo nella stessa configurazione dell’andata, Pauletten alla guida, Marco copilota, Luisa ed io a dormicchiare sui sedili di dietro. A Roma, al bar “fico” recupero la macchina, faccio il trasbordo del mio enorme zaino, saluto tutti e prendo la strada di casa. L’ultimo, se non l’unico, ostacolo della giornata e’ trovare parcheggio una volta a casa. Anche questo viene superato brillantemente. Infatti, causa la partenza di parecchi per le vacanze estive ho addirittura da scegliere e la cosa mi rinfranca parecchio. Non potevo chiudere in maniera migliore una giornata gia’ quasi perfetta! Alla prossima…

Informazioni su fato63

Pratico la speleologia da qualche anno ormai. Mi sono finalmente deciso a tenere un diario delle uscite. Approfitto del blog per renderlo consultabile e commentabile.
Questa voce è stata pubblicata in amici, foto, gita, ristorante, SCR, speleo, traversata, uscite. Contrassegna il permalink.