Befana a Calvi – 06/01/2017

Attrezzamento di una teleferica a Calvi per la discesa della Befana dalla torre. Con Marika, Aline, Betta, Giulio, Filippo, Simone, io e Luna.

Betta, io e Luna arriviamo a Montebuono dopo pranzo, sistemiamo le nostre cose poi io e Luna proseguiamo per Calvi dove abbiamo appuntamento con Marika e Giulio per iniziare a montare la teleferica dove questa sera faremo scendere la Befana. Una volta arrivati, nell’attesa dei nostri amici, facciamo un giro. La piazza principale con il bar sulla sinistra.dscf1755 La torretta dove faremo partire la teleferica. Oggi prenderemo un poco di freddo perche’ il tempo e’ sereno ma siamo sotto zero e tira un vento gelido.dscf1756 Ci infiliamo per una stradina che parte dalla piazza. dscf1758 La scendiamo fino a dove si affaccia su un bel panorama sabino.dscf1759 La tentazione di proseguire io e Luna l’avremmo pure ma, un po’ per il vento freddo, un po’ per il timore di mancare l’incontro con Marika e Giulio, decidiamo di tornare sui nostri passi.dscf1760Ancora qualche minuto di attesa al piacevole calduccio del bar e siamo tutti assieme. Dopo il caffe’ siamo operativi. Prendiamo come base il locale della torretta, dove peraltro troviamo la scala per salire fino sopra ed iniziare a lavorare. Giulio ha gia’ con se’ tutte le corde. Mettiamo in posizione la scala e portiamo  su tutto il necessario. dscf1761 Eccomi durante il primo sopralluogo sopra la torre. Che freddo!dscf1762 Marika e Giulio, anche loro adeguatamente infreddoliti.dscf1763 La bandiera che freme al vento indica quanto questo sia incisivo.  dscf1764 Facciamo le nostre verifiche e decidiamo nei particolari come metteremo le corde. Ora non rimane che sistemare il tutto. Scendiamo dentro la torretta a riprendere temperatura e ad imbragarci.dscf1765 Una foto, sfocata assai, all’albero in fondo alla piazza dove facciamo arrivare l’altro capo della teleferica.dscf1766 Iniziamo a lavorare di buona lena. Montiamo tutto, pero’ dobbiamo giuntare le corde perche’ sono corte. Sarebbe ottimo averne una piu’ lunga. Ci viene in soccorso Filippo, lo chiamiamo, e’ in arrivo ed ha con se’ una corda da 100m. Tutti i nostri problemi sono risolti! Smontiamo parzialmente il lavoro fatto e predisponiamo tutto per mettere la corda di Filippo. la metteremo doppia e la useremo sia come portante e che come sicura della teleferica. All’arrivo di Filippo e con il suo aiuto terminiamo svelti il lavoro. Posizioniamo le carrucole sulle corde e ci attacchiamo un cordino dove si appendera’ la nostra Befana. Per non farle prendere freddo durante i tempi morti abbiamo deciso che la Befana partira’ da una delle finestre subito sotto i merli. Prima che venga scuro facciamo anche in tempo a fare una prova di discesa. Poi, “caspita, si e’ fatto tardi”, scappo di corsa a prendere Betta a Montebuono per farla assistere alla discesa della Befana. dscf1768 Quando torniamo e’ decisamente scesa la sera. Qualche bimbo c’e’ ma non tanti. Il freddo ha fatto desistere molti dal partecipare.dscf1769 La Befana scende nella notte, purtroppo la poca luce non mi permette di documentare degnamente l’evento. Qualcosa si intuisce.dscf1774 Ecco la nostra bella Befana mentre distribuisce dolci a tutti i bambini. Con l’occasione mi metto in fila pure io!dscf1776 Betta e la Befana!dscf1777 Dopo la discesa e la distribuzione delle caramelle ora e’ il momento di smontare tutto e risistemare il materiale. Lo facciamo svelti svelti e poi finiamo di ricomporre gli zaini al calduccio della stanza sotto la torretta. Ecco Marika, Filippo e Giulio.dscf1780 Aline con Betta sullo sfondo. Di lato alcuni dei nostri “padroni di casa”.dscf1781 Presto la fotocamera ai bimbi di Aline e Filippo. Per questo mi becco una meritata foto.dscf1782 Poi tocca alla mamma, condita con qualche dito.dscf1783 Rimesso tutto a posto ci spostiamo al bar sulla piazza per bere qualcosa e fare 4 chiacchiere aspettando ora di cena.dscf1789 Fatto l’aperitivo ci spostiamo poco piu’ in la’ ad un pub allestito in paese appositamente per queste feste. Ceneremo qua.dscf1790 Questa foto illustra bene il tenore della cena.dscf1792 In pratica monopolizziamo il locale e lo riempiamo di allegra confusione. Ordiniamo tante cose buone e beviamo una birra nell’attesa.dscf1794La serata finisce cosi’ molto lietamente. Una bella Epifania. Viva la Befana! Alla prossima.

Informazioni su fato63

Pratico la speleologia da qualche anno ormai. Mi sono finalmente deciso a tenere un diario delle uscite. Approfitto del blog per renderlo consultabile e commentabile.
Questa voce è stata pubblicata in amici, GSCO. Contrassegna il permalink.