Prologo

Prologo

Tutto inizia in una giornata di pioggia, è un giorno di Ottobre del 1996, Io, Max e Giovanni ci siamo incontrati di buon mattino per andare in grotta insieme. Siamo in macchina sul piazzale da dove si parte per andare al Pratiglio. Il fatto di dover percorrere una buona mezz’ora di cammino sotto la pioggia ha raffreddato non poco il nostro ardore. In macchina c’è il riscaldamento al massimo e noi che ci scoliamo placidamente una bottiglia di vino chiacchierando del più e del meno. Il discorso cade sulla spedizione in Vietnam alla quale Giovanni deve partecipare. Parlandone, ci comunica che servono ancora persone e ci chiede se vogliamo partecipare. Max accetta subito con entusiasmo, io sono molto tentato , ma penso che avrò seri problemi ad ottenere un mese di ferie. Giovanni ci lascia il numero di Luca, la persona che sta’ organizzando la spedizione.

Due settimane dopo, ancora incredulo, ottengo le ferie e anche io comunico la mia partecipazione a Luca che per telefono mi dice che partiremo il 15 Dicembre ed andremo a cercare grotte al nord del Vietnam, vicino al confine con la Cina, nella regione di Ha Giang. Io annuisco, ma ancora non so’ bene dove sia il Vietnam!.

Da anni desidero partecipare ad una spedizione ma, per diversi motivi, non c’è’ mai stata occasione. Ora che ho saltato il fosso sento un misto di eccitazione e di paura, ma la partenza sembra ancora lontana e sono distratto dai problemi di tutti i giorni. Nel frattempo c’e’ da fare le vaccinazioni, rinnovare il passaporto ed ottenere i visti.

Arriva Novembre, e lo SCR si sposta in massa vicino a Pordenone per Speleo Flumen. Li’ vedo per la prima volta le altre persone del gruppo, ci presentiamo, ci diamo dei compiti da assolvere prima della partenza e poi ci salutiamo. Naturalmente dopo dieci minuti ho già scordato i loro nomi e le loro facce, ma non mi preoccupo, avrò tutto il tempo di conoscerli bene!

Dopo Speleo Flumen sono completamente assorbito dalla organizzazione del 39° corso dello SCR e, quando termina, manca solo una settimana alla partenza. Ho il tempo per le ultime compere, Marco mi presta il fantomatico e fantasmagorico Sacco da Spedizione, un cilindrone mostruoso, che conterrà i miei 30 Kg di materiali, vestiti ed ammennicoli vari.

Il giorno della partenza e’ arrivato, non c’è più tempo per dubbi ed incertezze!!!

Una alzataccia la mattina alle 3.00, io e Gabriella passiamo a prendere Giovanni, alle 4.30 siamo all’aeroporto di Fiumicino. Alle 5.30 arrivano Max e Maria, facciamo il check-in, gli ultimi saluti e… INIZIA L’AVVENTURA!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.